Chi siamo

La Federazione Italiana Sport Cinofili è l’unica Federazione riconosciuta dalla Federazione Internazionale Sport Cinofili – IFCS per l’Italia.

La F.I.S.C. è iscritta al registro del Parlamento Europeo al n. 934526112723-85, al fine di poter contribuire attivamente al processo decisionale dell’UE, assicurandovi che i responsabili politici dell’UE siano a conoscenza dei nostri pareri o interessi o di coloro che rappresentiamo. In tal modo si potrà dare la propria competenza specifica pluriennale nell’ambito sportivo, sociale ed in particolare per il “mondo del cane”. Opera per fini sociali con lo scopo di promuovere attività sportive, culturali, iniziative educative, assistenziali, ricreative, formative per giovani, di socializzazione nell’integrazione dei diversamente abili, curando in particolare la promozione della professionalità dei giovani che si avvicinano alla cultura cinofila.

Un altro prestigioso obiettivo è stato raggiunto dalla Federazione Italiana Sport Cinofili, che con Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stata ufficialmente riconosciuta come Ente Nazionale di promozione Sociale, ed iscritta nel relativo Registro Nazionale al n. 190.

Questo importante riconoscimento va a suggellare ulteriormente tutta l’attività formativa e sportiva espletata su tutto il territorio italiano con una diffusione sempre più capillare. Il predetto riconoscimento mette il sigillo di qualità sulle attività finora svolte rappresentando un nuovo stimolo per continuare nella direzione intrapresa e migliorare sempre di più le attività rivolte a tutti i soci che ogni anno ripongono nella Federazione la loro fiducia.

La F.I.S.C. promuove numerosi sport cinofili, di cui la posizione principe è sicuramente occupata dall’agility, già riconosciuta come disciplina sportiva a livello internazionale dal GAISF. Oltre all’agility sono sicuramente da menzionare la “combinata man/dog”, obedience, dog dance, disco dog, rally o., dog endurance, ecc…

La F.I.S.C. promuove il miglioramento della vita in giovani ed anziani promuovendo percorsi etico bionaturali. Mettendo in relazione il cane, l’uomo e la natura si crea una importante sinergia con le discipline Bionaturali raggiungendo le finalità di “un miglioramento di se stessi”.

La Federazione Italiana Sport Cinofili ha raggiunto un altro grande obiettivo diventando un Ente membro del Comitato tecnico Scientifico per le DBN  della Regione Lombardia (LR 2/2005) pertanto è iscritta al registro degli Enti di Formazione di tipo B. Grazie a questo ulteriore obiettivo raggiunto si metteranno in piedi nuovi corsi di formazione che potranno fregiarsi anche dell’ottenimento di un titolo riconosciuto ai sensi della predetta legge.

La Squadra Italiana di Agility ha rappresentato l’Italia ai Campionati IFCS a Girona (Spagna) dal 4 al 7 aprile 2013 ottenendo un Argento individuale, un Bronzo individuale e un Bronzo Team. Il risultato ottenuto è stato premiato con la benedizione a San Pietro da Papa Francesco il 18 settembre 2013 con “stretta di mano” ai partecipanti. E’ la prima volta, in assoluto, che un Pontefice riceve una squadra di agility dog. Ma non solo, la squadra italiana di Agility ha partecipato anche i Mondiali IFCS 2014 in Olanda, posizionandosi al quarto posto del medagliere internazionale dimostrando grande preparazione e dando filo da torcere ai concorrenti stranieri. In quest’occasione la Nazionale Italiana, guidata dal Team Coach Jean Pierre Cavicchioli ottiene una medaglia di bronzo, due medaglie d’argento e due preziosissime medaglie d’oro. Nel 2015 il Campionato del Mondo IFCS è stato organizzato dalla Federazione Italiana Sport Cinofili proprio in Italia. I binomi della nostra nazionale hanno ottenuto in quest’occasione ben 4 medaglie di bronzo tre medaglie d’argento e 4 medaglie d’oro. L’Italia, in questa edizione del WAC, si posiziona al secondo gradino del podio.  Nel 2016 il Campionato del Mondo è stato ospitato dall’Olanda, la nostra nazionale, guidata dal Team Coach Arnaldo Benini si posiziona al terzo posto nel medagliere internazionale ottenendo 7 medaglie, preceduta solo dal Canada e dalla Russia. Nel 2017 la nostra nazionale ha partecipato al World Agility Championship in Spagna a Valencia. In questa edizione ha ottenuto il maggior numero di medaglie mai vinte nelle precedenti edizioni del WAC. La Nazionale ha vinto sotto la guida di Arnaldo Benini 14 medaglie (5 ori, 5 argenti, 4 bronzi) preceduta solo dalla nazionale Russa. Nel 2018 il Campionato del Mondo di Agility IFCS sarà organizzato dall’Italia presso il Castellazzo di Bollate (MI).

La F.I.S.C. si è anche distinta per la qualità della sua formazione adottando il “rinforzo positivo“, tutti i nostri centri affiliati, tecnici e tesserati accettano il codice etico ed il regolamento antidoping.

La F.I.S.C. ha stilato le “Norme per la tutela del benessere del cane”, che dopo attenta analisi hanno ottenuto il patrocinio del Ministero della Salute. Le nostre attività sono pubblicizzate su due riviste mensili del settore e su vari social network (es. Facebook), abbiamo realizzato il primo canale video cinofilo con tutte le nostre attività.

La F.I.S.C. è un punto di riferimento tecnico per più Enti di Promozione ed Enti Nazionali. Abbiamo già avviato il lungo e complesso iter di riconoscimento dal CONI come Federazione – D.S.A., per raggiungere l’obiettivo di entrare nell’Osservatorio. Auspichiamo che gli sport cinofili possano ambire a divenire uno “sport olimpico”, considerata la presenza di un cane in una famiglia su tre.