FISC Magazine portale cinofilovedi tutte le news »

Si ricomincia con la Rally-O!

- Federica Galbiati

Domenica 6 settembre, doppio appuntamento per la ripresa in grande stile della stagione di Rally-O dopo la pausa estiva:

vi aspettiamo presso il centro cinofilo “Divertirsi a 6 zampe” di Artena (RM) e a Borgone di Susa (TO) presso il centro cinofilo “Le Orme”, organizzato dal centro “All4Dogs”.

Si scenderà di nuovo in campo per iniziare quest'ultima parte di campionato, dove il ritmo si farà particolarmente serrato e non si conosceranno soste sino al gran finale di Domenica 6 Dicembre a Pavia.

Nella sezione eventi del nostro sito potete trovare tutte le informazioni necessarie per iscriversi alle gare.

Buon rientro dalle vacanze e ... buona Rally-O!

 

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LE LOCANDINE DELLA GARA DI ARTENA E DI BORGONE DI SUSA

Quando i cani invecchiano...

- Federica Galbiati

Come per gli uomini, anche per i cani l'aspettativa di vita e l'età media negli ultimi anni sono aumentati e questo grazie ai progressi fatti in campo veterinario e nella sfera dell'alimentazione che permettono di garantire al cane una buona qualità di vita.

Dagli ultimi dati risulta che l'aspettativa di vita è aumentata in generale, ma si mantiene comunque una certa differenza a seconda della taglia dell'animale: oltre i 40 kg può arrivare fino a 7/8 anni ma raramente vengono superati, mentre per le razze più piccole si aggira attorno ai 12 anni. Di conseguenza un cane viene considerato anziano quando raggiunge il 70-80% della vita: si parla quindi di 6 anni per le taglie giganti, di 7 per le taglie medie e degli 8 anni per i cani di taglia piccola.

Il processo di invecchiamento comporta però un cambiamento nella abitudini e nell'alimentazione del cane, da ricollegarsi alle modificazioni a livello fisico che subisce l'organismo. Prima fra tutti sicuramente è la diminuzione dell'attività fisica, motivo per cui sarà necessario adeguare l'alimentazione e ridurre il fabbisogno energetico giornaliero. Oltre a questo, è possibile che si acuiscano patologie tipiche dell'età avanzata, come obesità e artrite, problemi legati alla dentatura e in generale al tessuto osseo.

Per cercare di limitare questi inconveniente è consigliabile accompagnare il cane dal veterinario per controlli specifici ma prima ancora è necessario farsi consigliare una dieta specifica, generalmente meno ricca di proteine rispetto ad un cucciolo, con un apporto calorico ridotto e con un aumento per quanto riguarda fibre, vitamine e minerali. Tutto questo aiuterà il nostro amico a vivere serenamente la sua vecchiaia.

Conosciamo il Levriero Afgano

- Erika Lunardi

Riconosciuta come una razza tra le più antiche del mondo, il levriero è una tipologia di cane ormai diffusa in tutto il mondo: i primi scritti e documenti risalgono addirittura attorno al 2000 a.C., ritrovati nella zona dell'Asia Centrale. Nello specifico il Levriero Afgano, il cui nome deriva appunto dalla regione che ora identifichiamo come Afghanistan, fu in seguito importato in Europa, man mano che le popolazioni nomadi si spostarono verso il nostro continente. Proprio per questo motivo, tra i popoli europei, il Levriero Afgano si guadagnò il nome di “Tazi” che significa “arabo”.

I tratti esotici si mantengono nella conformazione del corpo ma soprattuto in quelli della testa, che presenta un cranio e muso lunghi, l'altezza al garrese è piuttosto notevole, visto che raggiunge i 74 cm negli esemplari maschi e i 69 cm nelle femmine, e il portamento è decisamente elegante e slanciato. Tuttavia, la caratteristica che più di tutte contraddistingue il Levriero Afgano è il mantello: lungo e setoso già a partire dalla fronte che segue tutta la conformazione del corpo fino alla coda, che deve terminare ad anello. Per quanto riguarda i colori, sono ammesse tutte le sfumture ma i più diffusi sono il biondo oro, crema, fulvo o nero.

Il Levriero Afgano è nato come cane da caccia, la cui funzione era principalmente quella di aiutare i suoi padroni nomadi nella ricerca del cibo; col passare del tempo invece fu abbandonata questa strada ed ora è riconosciuto come ottimo cane da compagnia, visto il suo carattere docile e timido, così come perfetto per mostre canine, dove non passa certo inosservato per la sua eleganza e portamento.

Finalissima di Campionato Rally-O 2014/2015

- Erika Lunardi

La calda pausa estiva sta giungendo al termine, e la Rally-o si avvia verso l'ultima e intensa parte di stagione, che ci porterà all'appuntamento conclusivo del 2015.

Domenica 6 dicembre a Garlasco, in provincia di Pavia, presso il centro ippico Le Baragge, si svolgerà la finale del campionato 2014-15. Verranno premiati i primi classificati di ogni categoria della Coppa Italia e i binomi protagonisti della stagione si contenderanno i titoli di campione italiano di L1B, L2B e L3B.

Per il pernottamento potete contattare gli hotel che trovate sulla locandina. A questo link è possibile consultare il regolamento completo in merito all'assegnazione dei titoli del Campionato e della Coppa Italia Rally-O.

Per tutte le informazioni e le iscrizioni potete contattare la segreteria nazionale a questo indirizzo e-mail info@sportcinofili.it.

 

Clicca qui per visualizzare la locandina.

Vi aspettiamo tutti alla Finalissima di Campionato Rally-O!

 

Dog Endurance Trail al Monte Thabor.. un appuntamento imperdibile!

- Erika Lunardi

Domenica 6 settembre, si svolgerà a Bardonecchia il Trail del Thabor. Questo importantissimo trail ha carattere internazionale, infatti si svolgerà tra l’Italia e la Francia sul monte Thabor. Questo monte è alto 3178 metri sul livello del mare e si trova in alta valle di Susa.

La gara prevede due prove quella da 9km che si sviluppa su un dislivello di 400 metri è caratterizzata da un percorso molto bello, adatto anche a chi vuole iniziare questa bella disciplina. L’altro percorso previsto è quello da 20km che si articola su un dislivello di 1600 metri ed è riservato a tutti gli atleti più esperti. Il ritrovo della gara da 20km è fissato al Palazzo delle Feste, in Piazza Valle Stretta 1 a Bardonecchia. Dalle ore 6.30 alle ore 7.30 è previsto il ritiro dei pettorali e alle 9.00 la partenza della gara dei 20km. Per il Mini Trail del Lago Verde (9km) il ritrovo è fissato per le ore 9.45, e alle 10.00 tutti pronti per la partenza.

Il Dog endurance™ è una manifestazione sportiva che mette in luce le doti del conduttore e del cane nell’effettuare percorsi di varie lunghezze, su terreni di varia natura. Questa disciplina implica una buona armonia tra il cane e il suo conduttore che porta ad una intesa perfetta tra i due. Le gare si svolgono a stretto contatto con la natura e in ambienti particolarmente adatti a questo tipo di disciplina.

Per tutte le informazioni dettagliate su questa gara potete contattare il Responsabile Nazionale di settore Alessandro Usignolo a questi recapiti: mail. alessandro.usignolo@gmail.com, tel. 338.1230067.

 

Vi aspettiamo numerosi!