Agility DogNews

Gli Azzurri dell’agility FISC incontrano Papa Francesco

Mercoledì 12 settembre, in Piazza San Pietro a Roma,  gli Azzurri che hanno partecipato al World Agility Championship IFCS2018 hanno incontrato Papa Francesco accompagnati dai loro fedelissimi compagni di sport e di vita. Un incontro speciale che ogni anno rinnova nei nostri atleti la voglia di mettersi in gioco in una agility sana nel pieno rispetto degli amici a 4 zampe.

L’udienza a cui la nostra squadra ha assistito è stata di grande impatto per tutti i presenti e per nostri Azzurri. Papa Francesco ha parlato innanzi tutto dell’importanza del riposo, di come la capacità di prendere dei momenti di pausa dalla frenesia e dalla vita quotidiana sia importante nel rispetto di se stessi e di chi ci accompagna nel nostro viaggio. Papa Francesco parla anche dell’invidia che rende le persone incapaci di vedere il bene, che distrugge i rapporti e non costruisce nulla di buono. Infine, nella sua catechesi, ha parlato del rischio dell’uomo di cadere vittima di se stessi, del proprio ego. Questo può portare l’uomo all’autodistruzione, una sorta di schiavitù interiore da cui diventa difficile fuggire e che diventa fortemente limitante nella nostra vita di tutti i giorni.

Al termine dell’udienza il Santo Padre si è avvicinato agli atleti Azzurri che avevano con se i loro fedelissimi amici a 4 zampe. Un’emozione unica per loro stringere la mano di Papa Francesco e poter scambiare due parole con lui, che dimostra ogni anno particolare affetto per i nostri speciali accompagnatori.

Quest’anno la delegazione italiana è stata accompagnata dal Presidente della Federazione Americana di Agility DOG – USDAA – nonché Segretario Generale della IFCS – International Federation of Cynological Sports – Kennet Tatsch. L’IFCS ogni anno dal 2002 organizza campionati mondiali ed europei di agility dog e lavora al fine di diffondere la cultura degli sport cinofili per tutti, sia cani di razza che meticci, a livello internazionale. Il Santo Padre ha salutato con affetto Kennet Tatsch, Presidente USDAA, Piero Acquaro – Presidente FISC – e i 15 cani e atleti della nostra Nazionale che quest’anno si sono distinti al WAC2018. Un grandissima emozione che, come ogni anno, è difficile da descrivere a parole, ma che tocca profondamente il cuore di tutti. Un appuntamento fisso oramai, che ogni anno, i nostri atleti attendono con trepidazione.

Questo appuntamento della Nazionale FISC – IFCS2018 rappresenta un punto di arrivo per tutte le attività riservate a questa nazionale, ma è un grosso punto di partenza per tutti gli atleti che da oggi saranno impegnati nelle ultime competizioni al fine di entrare a far parte della nuova nazionale FISC – IFCS 2019 che parteciperà al World Agility Championship IFCS 2019 in Olanda.

 

COMUNICATO STAMPA n.5/2018

Milano,  13/09/2018                                                                    Ufficio Stampa – Federazione Italiana Sport Cinofili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *